Eventi e News
Eventi in programma
Nessun evento in programma al momento


Eventi passati
$titolo INCONTRO TECNICO INFORMATIVO
19 novembre 2016

INCONTRO TECNICO INFORMATIVO PER MANUTENTORI DEL VERDE 2016

$titolo EIMA international 2016
09 novembre 2016

SIAMO PRESENTI PRESSO IL CENTRO CONGRESSI PAD. MIA STAND 1 DAL 9/11/2016 AL 13/11/2016

$titolo Flora Trade Show
23 settembre 2015

Saremo presenti al Flora Trade Show -  Rimini Fiera dal 23 al 25 settembre 2015 padiglione A1 CORSIA 3 stand 100-101.

Per informazioni sulla fiera: www.floratrade.it

$titolo SPS IPC DRIVES ITALY 2015
19 maggio 2015

SPS IPC DRIVES ITALY 2015 in collaborazione con Linea Verde Bologna

$titolo EXPO
15 maggio 2015

POSA EXPO in collaborazione con Latifolia Group, padiglione del biologico. Organic pavolion

$titolo GIARDINI D' AMARE PUNTA MARINA
15 maggio 2015

Giardini d'amare , esposizione a Punta Marina

$titolo Giardini d'a-mare
12 maggio 2015

 SAVOIA PRATI è main sponsor della prima edizione di "Giardini d'a-mare"

$titolo STORIE D' AMORE E DI VERDE
12 aprile 2015

Palazzo Rasponi Ravenna.

$titolo Corso formativo per manutentori del verde 2015
25 marzo 2015

Savoia Prati in collaborazione con Bottos al corso formativo riservato ai manutentori del verde sabato 11 aprile 2015 presso Savoia Prati - Ravenna 

Ordine del giorno 

Ore 09.00: Ritrovo presso Savoia Prati – Ravenna 

Ore 09.30: tappeto erboso” 

Ore 10.45: “L’importanza della concimazione nel tappeto erboso: a cessione controllata e a lenta cessione” 

Ore 12.00:“Le operazioni meccaniche per la corretta gestione di un prato” 

Ore 12.30: Prove in campo con semoventi REDEXIM 

Ore 13.00: pranzo a buffet 

Ore 14:30 : Visita ai campi di produzione del prato a rotoli 

Relatore: Dott. Agr. Fabrizio Ingegnoli e dott. Marco Assirelli 

A fine incontro  seguirà un pranzo per tutti i partecipanti 

Il corso è gratuito, ed aperto a tutti gli operatori del settore


$titolo VERDE IN CONDOTTA
10 aprile 2014

Si e’ svolta oggi la prima prova pratica del progetto “Verde in condotta” , realizzato dall’ azienda agricola

“ Savoia prati” con il patrocinio dell’ assessorato alla cultura del comune di Ravenna.

Durante la mattinata, presso la sede aziendale di via dei passeri 7 Ravenna,  gli alunni hanno potuto mettere in pratica le nozioni apprese alle lezioni teoriche impartite presso gli istituti dalla dott. Alice Ravaioli e dal dott. Marco Assirelli.

Sono stati realizzati cinque giardini utilizzando le diverse essenze di tappeto erboso prodotte in azienda posizionate direttamente dagli alunni, comprendendone così le diverse caratteristiche.

Questo progetto consente agli scolari di applicare le loro conoscenze in modo pratico, avvicinandoli ad una nuova cultura dell'apprendimento, a nuove forme di comunicazione e permette di assumere responsabilità ed una maggiore identificazione con la scuola.  

Lo spazio verde di un giardino inteso come forma di sperimentazione del programma di educazione ambientale. Ciò significa essenzialmente sensibilizzare i nostri giovani all’argomento, coinvolgendoli direttamente nella realizzazione di un giardino: un laboratorio didattico secondo una metodologia di ricerca partecipativa ed interdisciplinare. Un percorso ludico sensoriale al fine di fornire al bambino nozioni base sulla storia del giardino, su come lo si realizza (sia a livello progettuale che pratico), e quali sono le cure fondamentali per il mantenimento di tali luoghi nel tempo.

Gli obiettivi sono quelli di far realizzare all’ alunno, in modo semplice, piccoli spazi che permettano l’avvicinamento dei bambini alla conoscenza ed al rispetto della natura, tramite la creazione di luoghi a diversa tipologia di verde. Si viene a creare così uno spazio di coinvolgimento attivo di tutta la comunità scolastica.

A questa prima edizione di “Verde in condotta” hanno partecipato le classi quarte della scuola primaria “Aldo Spallicci” di S. P. In Vincoli e le classi quarte e quinte della scuola primaria  “Martiri del Montone” di Roncalceci.

$titolo CORSO GIARDINIERI
10 dicembre 2013

I TAPPETI ERBOSI: DAL TOP SOIL ALLE ESSENZE

Lunedì 13 gennaio

• TOP SOIL: caratteristiche fisiche e chimiche, flora batterica, tipologie di terreno, lettura delle analisi del terreno, tipologie di lavorazioni, preparazi- one top soil, problematiche e mezzi risolutivi.
• MANUTENZIONE DEL TAPPETO ERBOSO: piani di fertilizzazione in base al mix scelto, arieggiatura, bucatura, carotatura, sabbiatura, rigen- erazione e trasemine, consigli utili per minimizzare rischi di patologie e di creazione feltro.

Lunedì 20 gennaio

• IMPIANTO D’IRRIGAZIONE: valutazione area d’impianto, progettazione, tipologie e modalità d’irrigazione, problematiche e mezzi risolutivi, innovazi- one per il risparmio idrico, tempi, quantità e modalità d’irrigazione.
• MACCHINE SFALCIATRICI: tipologie di macchine, tipologie di sfalcio, altezze e velocità di taglio, manutenzione delle parti di taglio, danni da sfalcio.

Lunedì 27 gennaio

• RICONOSCIMENTO ESSENZE: distinzione micro e macroterme, valu- tazione pre-impianto, caratteristiche e riconoscimento principali essenze dei miscugli (Loietto perenne, Poa pratensis, Festuca arundinacea, Festuche a foglie fini, Cynodon dactylon, Zoysia), lettura etichette, semine e/o prato a rotoli.

• INFESTANTI: distinzione genere e famiglia, riconoscimento delle princi- pali infestanti locali, modalità d’intervento mirato, principi attivi per diserbi totali o selettivi o antigerminelli, debellamento o controllo delle infestanti più aggressive.

Lunedì 3 febbraio

• INSETTI: riconoscimento, riconoscimento danni, principi attivi insetticidi, cicli di vita degli insetti del tappeto erboso, problematiche e risoluzione pre e post intervento.
• MALATTIE FUNGINEE: principali malattie presenti, riconoscimento in base alla stagionalità, danni provocati, caratteristiche delle varie patologie, modalità d’intervento mirato, principi attivi, metodi preventivi e di controllo in caso di attacco. 

$titolo Raccolta fondi per Bodan
27 agosto 2013

Da oltre vent’anni i Mosquitari di Ravenna organizzano eventi per la raccolta di fondi da devolvere in beneficienza. L’ultima iniziativa lunedì sera presso la loro sede in collaborazione con Savoia Prati: 140 persone tra cui il presidente del comitato paralimpico di San Marino Daniela Del Din, hanno partecipato a una cena a favore di Bodan Dawidko, ragazzo polacco da 15 anni in Italia, di cui 13 a Ravenna, che il 31 agosto del 2011 un tuffo in mare ha reso tetraplegico. Scopo della serata quello di raccogliere soldi per l’installazione di un ascensore nell’edifico dove Bodan vive con la sua famiglia al terzo piano. Un ostacolo in più che lo costringe a non poter uscire di casa se non con l’aiuto di un’altra persona con l’utilizzo di un montascale, rinunciando alla propria libertà. Per realizzare questo progetto occorrono circa 35.000 euro. La generosità degli amici mosquitari e dei loro ospiti per ora ha portato alla raccolta di 600 euro.

$titolo Serata HELLO WAMBA
05 agosto 2013

Savoia Prati aderendo al progetto Hello Wamba organizza una serata di beneficienza allo scopo di raccogliere fondi da destinare alla creazione di una farmacia dell’ospedale Catholic Hospital di Wamba in Kenya .

La serata si terrà il 5 AGOSTO alle ore 20.00 presso la sede del Club “I Mosquitari di Ravenna” in Via sinistra Canale Molinetto, n. 175 Ravenna.

Quota di partecipazione € 15.00 a persona comprensiva di cena con pizza e bibite a volontà.

Durante la serata verrà proiettato un breve filmato a testimonianza dell’ attività all’interno ed all’esterno della struttura e verrà presentato il libro del fotografo ravennate Paolo Genovesi con le immagini del Catholic Hospital di Wamba in Kenia dove ogni giorno volontari specialisti di tutto il mondo alimentano la speranza di vita delle popolazioni locali. Questo ospedale serve una popolazione di circa duecentomila abitanti, ed è un centro dove si cura il corpo e si educa la mente tramite scuole, educazione e formazione. Wamba è un villaggio, più propriamente un insieme di baracche, dove negli anni settanta missionari italiani pensarono e progettarono l’ ospedale. Una collaborazione di medici lo ha fatto crescere facendolo diventare la terza struttura ospedaliera del Kenya.